Sfide nell’interpretariato consecutivo: consigli per interpreti

Interpretariato consecutivo I fattori più challenging per un interprete di consecutiva

Signore e signori, interpreti e traduttori, linguisti e cultori della lingua, oggi parliamo dell?interpretariato consecutivo.

As charming as challenging. E chi è del settore sa di cosa stiamo parlando. L?interprete professionista è responsabile di una efficace comunicazione between parties. Agisce come intermediario tra le parti coinvolte. Il tentativo di connessione riesce bene solo quando l?interprete agisce nell?interesse comune delle parti di trovare un punto di contatto.

La pratica dell?interpretariato ha alle spalle una storia molto lunga. Tra le forme di interpretariato più conosciute, ci sono interpretariato simultaneo, consecutivo, sussurrato e telefonico. Sorvolando sulle peculiarità singole e sulle differenze tra le varie di interpretariato, focalizziamoci ora sulla forma di interpretariato di consecutiva.

Come funziona l?interpretariato consecutivo?

L?consecutive interpreting è un servizio verbale di traduzione nel quale l?interprete traduce a intervalli piuttosto regolari il messaggio trasposto dall?oratore (o dagli oratori). Generalmente l?oratore fa una pausa ogni 5/10 minuti, a seconda della struttura, del contenuto e della lunghezza dell?intero discorso.

The interpreters take advantage of these pauses to transpose the original message, translating it into the target language and transmitting it to the listeners in the room.

In gergo tecnico, il décalage è il tempo di latenza tra l?esposizione dell?oratore e la traduzione elaborata dall?interprete. Nel caso del servizio di interpretariato consecutivo, questo lasso di tempo è abbastanza lungo da permettere all?interprete di conferenza o interprete consecutivo di take notes, which can be reworked during translation.

Provare a decifrare quanto trascritto sul block-notes dell?interprete può risultare molto complicato.

Attraverso le annotazioni prese, l?interprete riesce a riprodurre una mappa strutturata basata su un?analisi logica, a supporto della memoria, da be able to reinterpret even after some time. Molti professionisti utilizzano simboli, parole chiavi standard o ?innovative?. La tecnica di prendere appunti quindi può essere – e deve essere – subjective and very personal.

Attraverso gli appunti inoltre, l?interprete ha la possibilità di rimanere fedele al discorso enunciato i minuti prima dall?oratore, senza dover rinunciare a concetti o passaggi più o meno fondamentali. L?interpretariato consecutivo non accetta riassunti o reinterpretazioni personali. L?interprete si attiene al messaggio originale, favorendo una comunicazione continua e integra.

Infine l?interprete di conferenza è abituato a lavorare da solo. Anche se questo può risultare una pecca ai nostri occhi, in realtà questa modalità dona all?interprete greater freedom in the management of mental effort, che impiega simultaneamente nell?ascolto, nella presa di appunti, nella rielaborazione delle informazioni, e nella resa finale.

L?alternativa al termine interpreti consecutivi è interpreti di conferenza poiché, da come si può evincere, il servizio di interpretariato consecutivo si presta a eventi di calibro internazionale dalle dimensioni relativamente medie. Eventi come conferenze, congressi e meeting prevedono la co-partecipazione di soggetti di nazionalità diversa e l?intervento di linguisti esperti e interpreti per congressi.

L?interprete consecutivo ha un distinto grado di specializzazione nella propria combinazione linguistica e nel settore di riferimento. In genere infatti, works in a one-to-one sense tra le lingue coinvolte nella conferenza. Grazie alle competenze sviluppate e alle conoscenze acquisite negli anni di formazione e di esperienza sul campo, l?interprete può lavorare sia verso la lingua di origine sia verso quella di destinazione.

Anche se questo può risultare ostacolante, per l?interprete questo fattore di multilinguismo biunivoco può giocare a suo favore. Nella presa di appunti, annotare in lingue diverse può servire mentalmente all?interprete a collegare concetti e a reconstruct the speech so that it follows a logical thread.

Finally, unlike what happens for simultaneous interpreting, consecutive interpreting does not require the rental, installation and use of technical equipment for interpreting. In case of simultaneous interpreting, the equipment, booths and accessories must be of high quality in order to allow an optimal service. The input and output audio must not be subject to interference of any kind.

For consecutive interpreting, the interpreter relies on his own listening and concentration skills. He must be able to completely isolate himself and focus attention on the speaker's voice, which requires considerable experience behind him. However, the ability to take and use notes makes the provision of the service more usable and feasible for the interpreter.

International Congresses Press Office

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Ricevi una chiamata in 10 minuti. Mettici alla prova!