Interpreters and translations at the Sanremo Festival: the professionals who lend their voices to top VIPs

Il palco del Teatro Ariston di Sanremo ospita ogni anno VIP di fama mondiale in occasione del Festival della Canzone Italiana. Ecco chi si cela dietro alle ?voci italiane? delle Star!

Year after year, the Sanremo Italian Song Festival confirms itself as a media event of the highest importance, where music definitely remains the main theme, flanked by a 360° show full of sketches and interventions by the various personalities invited by the artistic director.

Spazio a parte quello invece riservato ai VIP più importanti, generalmente ?stelle? di Hollywood o cantanti internazionali di fama mondiale. Raramente uno di questi personaggi conosce la lingua italiana in modo tale da poter interloquire sul palco con i conduttori. Ecco, dunque, che subentra la figura dell?interprete, in questo caso un professionista che offre un servizio di interpretariato simultaneo per dare voce alle risposte del VIP.

Eppure, suona un po? strano nel 2024 trovare sul palco del Teatro Ariston un conduttore che abbia bisogno di un interprete di lingua inglese per scambiare quattro chiacchiere con un ospite internazionale di fronte al pubblico di un evento di così alto spessore e così tanto seguito.

Ci si aspetta ovviamente sempre il massimo dal programma più importante presente nel palinsesto Rai. Eppure, nonostante il conduttore ? in questo caso Amadeus ? accolga gli ospiti sul palco con qualche parola in inglese, c?è sempre la voce di un interprete che dal backstage traduce il dialogo tra conduttore e ospite.

In realtà, la presenza di un interprete professionista è sempre fondamentale, soprattutto a questi livelli, anche se il conduttore (o la co-conduttrice) dimostrano di saper parlare la stessa lingua dell?ospite e di poter tradurre il loro dialogo.

It is not their job, they are there to present and host the program, it is only right that the role of interpreter is given to a professional in the field, who can guarantee the fidelity of the translation, while also taking responsibility for what is translated live worldwide.

Eppure, esattamente 20 anni fa, un conduttore ha fatto da interprete sul palco durante lo speaking di un ospite. Era il 2004, il Festival di Sanremo era condotto da Simona Ventura, Gene Gnocchi, Maurizio Crozza e Paola Cortellesi. Ospite di quell?anno: Dustin Hoffman, il quale ha letto (in lingua inglese) ?If?, la celebre poesia di Rudyard Kipling. In questo caso, Gnocchi ha tradotto ?a modo suo? la poesia recitata dall?attore americano, inserendo (scherzosamente) nella traduzione riferimenti a Berlusconi, Del Noce e Moratti.

Congressi Internazionali, agenzia leader nel campo dell?interpretariato per meeting, congressi, conferenze stampa e molti altri eventi, mette a disposizione dei propri clienti un network di interpreti professionisti di altissimo livello, figure che non hanno nulla da invidiare a coloro che hanno già lavorato in Rai e che magari, un giorno, potranno prestare la loro voce da uno dei VIP ospiti del Festival di Sanremo.

Marketing Team

Call us

+39 3755806530

+39 0282957099

+39 0687502007

Oppure scrivici tramite l?apposito form di contatto

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *